Consiglio alla lettura – Toghe Rotte

C’è chi parla di toghe rosse, chi di toghe nere (ancora ci mancano quelle violette); chi parla di toghe corrotte e toghe permissive; non mancano nemmeo quelli che parlano di toghe sporche. Ma purtroppo sono semplicemente…

 

Perchè la giustizia è lenta? perchè la giustizia permette ai ladri di stare in giro? perchè la giustizia NON FUNZIONA?

Un libro triste. La giustizia in Italia è stata scritta “dai poteri forti” per non funzionare. Semplice, diretto, alla portata di tutti: questo libro può essere definito crudo. Il 90% (se non di più) della popolazione cerceraria in Italia è costituito da tossicodipendenti ed extracomunitari. Di usurai, corruttori, “commercialisti creativi”, politici pluricondannati nemmeno l’ombra: condannati si, ma il carcere no. Prescrizioni, attenuanti, depenalizzazioni: tutto strutturato in modo tale che il potere forte sia libero. La giustizia così non è più “il potere dei senza potere” ma un semplice gioco alla mercè di chi ci governa.
Da leggere assolutamente perchè qui stanno distruggendo la democrazia sotto il nostro naso…
Saluti da un incazzato e triste Alfonso.

Annunci

2 Responses to Consiglio alla lettura – Toghe Rotte

  1. Roberto (il romano pe capisse) ha detto:

    Purtroppo è sotto gli occhi di tutti ma la cosa più triste è che questo sta bene a tutti.
    Perchè finchè si parla teoricamente in modo astratto allora siamo tutti bravi a condannare questo sitema, poi quando si tratta di comportarci in maniera civile e responsabile, ai fatti, si rimane in pochi (e faccio anche un mea culpa, non sono un santo). Ovviamente se nessuno ci porta in piazza nessuno si permette di alzare la voce e quei pochi che lo fanno spesso vengono multimedializzati come pazzi estremisti.
    E’ un brutto circolo da cui sarà difficile uscire. Se riescono a bloccare la magistratura (e vedrai se nella prossima legislatura non ci proveranno in tutti i modi…. Ci metto le mani sul fuoco)ancor più di quanto non sia già bloccata, allora è veramente finita.
    Ieri a Matrix hanno cominciato il processo di beatificazione a San Mastella, così da ripulire la sua immagine e poterlo inglobare nella CDL. Si stanno delineando dei gran brutti affari, amico mio…. C’è del marcio in Parlamento.

  2. strano ha detto:

    beh…robbè…vediamo di rompere sto circolo e riprenderci il potere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: